Infasil

Il corso di preparazione al parto

home page | presentazione del corso
Quando la gravidanza è a rischioAlcune donne, anche in giovane età, possono avere acquisito malattie come l’obesità, il diabete, l’ipertensione, l’epilessia oppure patologie autoimmuni (come asma e allergie) o tiroidee che richiedono una particolare sorveglianza durante la gravidanza. In questi casi è necessario, ancora prima di concepire, parlarne con il proprio ginecologo o fissare una visita presso un centro di patologia della gravidanza. Si potranno così ricevere informazioni personalizzate, preziose e sicure, circa i problemi individuali e i rischi a cui è presumibile che una gravidanza e la nascita di un figlio possa esporre la donna in questione ma non solo; attraverso queste visite si potranno anche avere utili consigli per le possibili modificazioni del poprio stile di vita e, inoltre, rimuovere ansie e paure spesso infondate; di più, gli esperti con cui si verrà in contatto sapranno sicuramente quali esami eseguire oltre a quelli di norma e come ottimizzare l’eventuale terapia in atto, affinché il decorso della gravidanza sia il migliore possibile.

Le complicazioni durante la gravidanza


Altre volte, invece, possono insorgere complicazioni (diabete gestazionale, ipertensione con rischio di preeclampsia, infezioni, sviluppo di intolleranze, gravidanza gemellare, minaccia d’aborto o di parto prematuro, mancata crescita del feto e altre) durante la gravidanza che possono mettere a repentaglio la salute della madre e del nascituro.
Queste patologie non vanno mai sottovalutate ma prontamente riconosciute (in caso di sintomi inconsueti o di dubbi è bene rivolgersi subito al proprio ginecologo) affinché si possa definire la diagnosi e intraprendere in modo tempestivo la cura più adeguata alle necessità individuali.

Guarda il video per saperne di più

Principali rischi e complicanze della gravidanza

Per approfondire queste tematiche abbiamo intervistato il Dr. Claudio Crescini, Direttore U.O. Ostetricia e Ginecologia Ospedale di Treviglio (BG), Direttore Dipartimento Materno Infantile.
Cliccate direttamente sul titolo che volete approfondire.

Che cosa si intende per gravidanza a rischio? Che cosa cambia nel tipo di assistenza?


Se una donna soffre di asma quali rischi corre durante la gravidanza? E il bambino?


Se la gravidanza è a rischio bisogna per forza mettere in bilancio un parto cesareo?


Perché in alcuni casi durante la gravidanza si manifesta il diabete? Si può prevenire? Può ripresentarsi ad ogni gravidanza?


Che cos’è la gestosi? Si può controllare? Può provocare danni al bambino?


Una perdita di sangue per via vaginale quando dev’essere considerata un fatto grave?


Se la donna aspetta dei gemelli la gravidanza sarà “diversa”?


Superati i 40 anni che problemi potrebbero presentarsi in gravidanza?


Se si è in sovrappeso le probabilità di un cesareo aumentano?


Se la mamma è molto sottopeso ci sono dei rischi materni e per il neonato?


Essere Rh negativa può costituire un problema in gravidanza?